Regolamento Season 2018/19

 

 

 

 

CITROEN CUP " XIV EDIZIONE "
REGOLAMENTO TORNEO DI CALCIOTTO
2018 / 19

 

 

Art. 1 All’atto dell’iscrizione le squadre potranno essere composte da un numero di 25 giocatori.
 
Art. 2 Nell'iscrizione è compresa anche l'Assicurazione RC ed Infortuni per tutta la squadra.
 
Art. 3 La Direzione del Torneo si riserva di esaminare le liste presentate, segnalando ove necessario, eventuali modifiche da apportare per i nominativi che non risultassero graditi.
 
Art. 4 L’inizio del Torneo è previsto per Ottobre 2018.
 
Art. 5 Tutte le squadre iscritte al Campionato vengono iscritte di diritto alla Coppa Italia ed ai PlayOff CITROEN ad Eliminazione diretta, che avranno inizio a fine campionato e si disputeranno con scontri di andata e ritorno.
 
 
REGOLAMENTO INTERNO:
 
Art. 6 Un giocatore iscritto in una squadra e disputerà una partita, non potrà giocare in nessun’altra squadra pena la sconfitta a tavolino e un’ammenda di 50 Euro. A meno che non cambi regolarmente squadre nel periodo prestabilito del calciomercato.
 
Art. 7 Dal 01/01/19 al 31/01/19 è prevista la campagna trasferimenti. Il giocatore che cambierà squadra in quel periodo lo potrà fare a partire dal lunedì successivo alla data di trasferimento.
 
Art. 8 Prima dell’inizio di ogni partita ciascuna squadra dovrà presentarsi in segreteria da uno dei responsabili del torneo, consegnare la lista e saldare la quota campo di 100 Euro. 
Dopodichè ci sarà il riconoscimento pre-gara e qualora ci sia la necessità è obbligatorio presentare un documento di riconoscimento.
I giocatori che non vengono riconosciuti non possono partecipare alla gara pena la sconfitta a tavolino per 3-0.
 
Art. 9 Gli orari degli incontri non potranno essere assolutamente modificati per alcun motivo rispetto al calendario ufficiale che verrà consegnato alle squadre una settimana prima dell’inizio del torneo.
 
Art. 10 Il tempo di attesa è di 15 minuti dall’orario ufficiale (15 minuti dopo la convocazione al campo), trascorsi i quali la squadra ritardataria verrà penalizzata con una multa di 30 Euro, Trascorsi ulteriori 15 minuti la direzione si riserverà di assegnare la perdita dell’incontro a tavolino (3-0).
 
 
FORMULA DEL TORNEO:
 
Art. 11 Per la Stagione 2018/19 di Calcio a 8 assumerà la formula di un unico girone con partite di sola andata.
Per ogni vittoria saranno assegnati 3 punti, 1 per il pareggio, 0 per la sconfitta.
In caso di parità di punti si terrà conto delle classifiche secondo i seguenti criteri:
1) Scontro diretto
2) Goal fatti
3) Differenza reti
4) Sorteggio
Al termine del Campionato tutte le squadre accederanno ai Play-Off ad Eliminazione Diretta (16° ed 8° Finale), Partite di Andata e Ritorno (4°, Semifinali), Finale Gara Secca.
 
 
SANZIONI DISCIPLINARI:
 
Art. 12 La Commissione Disciplinare, composta dal Commissario e Giudice Sportivo, è l’unica che può decidere su:
1) Sanzioni disciplinari
2) Esclusione di una gara e/o di un giocatore
3) Lista irregolare
4) Eventuali reclami
5) Multe per comportamento inadeguato e irrispettoso nei confronti di arbitro, avversari e spettatori. 
Partite perse a tavolino (per mancata presenza in campo della squadra senza preavviso di almeno 48h), la formazione in difetto dovrà pagare una multa di 200 Euro.
 
Art. 13 Ammonizioni ed Espulsioni:
1) I giocatori ammoniti per 3 volte nel corso della manifestazione saranno squalificati automaticamente per 1 (una) giornata. Al raggiungimento della 5° (quinta) ammonizione i giocatori saranno diffidati permanentemente e da quel momento in poi saranno soggetti a squalifica per ogni ammonizione successivamente contratta, anche nella fase dei play off..
2) Il calciatore espulso per doppia ammonizione sarà squalificato per 1 giornata. 
3) Il calciatore espulso direttamente sarà squalificato per 1 o più giornate (in base al referto arbitrale).
4) Il calciatore espulso dal campo, per comportamento irriguardoso nei confronti di un avversario o dell’arbitro sarà squalificato per un minimo di 3 o più giornate (in base al referto arbitrale).
Alla terza espulsione diretta dal campo il giocatore viene radiato dal torneo in corso 
La Commissione valuterà la sua eventuale radiazione dal Torneo e se opportuno anche dal circolo, inoltre infliggerà se necessario una multa alla squadra.
Lo Staff dell'organizzazione e, quando presente, il Commissario di Campo, possono decidere di far allontanare dal Circolo persone o squadre e, successivamente, infliggere sanzioni disciplinari e penalità Fair Play qualora siano testimoni di fatti non visti dagli arbitri, in campo e fuori, particolarmente gravi e antisportivi di giocatori, dirigenti e squadre.
 
 
RICORSI E RECLAMI:
 
Art. 14 Eventuali Reclami allo svolgimento di una gara, provvedimenti disciplinari e posizioni irregolari dei giocatori dovranno pervenire al Giudice Sportivo del Torneo entro le 48 ore successive all’episodio in questione all'indirizzo: giudicesportivo@torneicalcio.it 
Le decisioni del Giudice Sportivo saranno comunicate ai presidenti delle squadre entro 48 ore dall’avvenuto.
 
 
REGOLAMENTO TECNICO:
 
Art. 15 Si gioca in 8 (8 giocatori compreso il portiere).
Le sostituzioni sono illimitate ma devono essere effettuate a gioco fermo (rimessa dal fondo, goal, time-out o infortunio)senza obbligo del possesso palla.
Le rimesse laterali devono essere effettuate con le mani.
Le rimesse dal fondo devono essere effettuate con i piedi.
Si Applica il Fuorigioco come da Regolamento Federale.
Time-Out: 1 a squadra a partita della durata di 1 minuto, solo con possesso palla di chi lo chiama.
Le gare vengono giocate da 8 giocatori uno dei quali gioca da portiere ed il numero minimo di giocatori consentito per iniziare una gara è di 6 unità/giocatori; in presenza di soli 6 o meno giocatori in campo la gara è sempre persa 3 a 0 a. se entrambe le squadre hanno un numero di giocatori inferiore alle 6 unità perderanno entrambe la gara 3 a 0 a tavolino. 
 
Art. 16 Tutte le squadre dovranno avere una divisa completa (maglia, pantaloncino, calzettone) e tutti i giocatori che prenderanno parte alle gare dovranno obbligatoriamente indossare la divisa.
Non è consentito l’uso dei fratini.
L’Organizzazione metterà i fratini a disposizione solo nel caso in cui tutte e due le squadre indossino completi da gara dello stesso colore; in quel caso sarà sorteggiato chi dovrà indossare i fratini.
 
Art. 17 La struttura del Campionato assicura ad ogni squadra incontri di Andata a tutte le altre squadre partecipanti, più l’accesso a tutte le squadre alla Coppa Italia & ai PlayOff con Fase ad Eliminazione Diretta.
 
Art. 18 Tutti gli incontri verranno diretti da arbitri federali. Il responsabile della commissione arbitrale, presente a bordo campo, ha funzioni arbitrali e redigerà un rapporto al Giudice di Gara.
 
Art. 19 Ogni squadra sarà inoltre tenuta a versare una cauzione di 150 Euro che sarà trattenuta dall'organizzazione nel caso in cui la squadra non si dovesse presentare per più di 1 volta al campo di gioco con il numero minimo di giocatori o all'orario prestabilito, e ogni qualvolta sarà sanzionata una ammenda. Esaurito il deposito cauzionale la squadra dovrà versare un altro deposito pena la squalifica dal Campionato. La cauzione verrà restituita a fine Campionato.
 
Art. 20 Per ogni incontro disputato sul campo messo a disposizione dall'organizzazione le squadre dovranno versare 100 Euro ciascuna prima dell’inizio dell’incontro stesso.
 
Art. 21 Ogni squadra dovrà indicare in modo chiaro e inequivocabile un solo responsabile che terrà i contatti con l’Organizzazione. Ciò per evitare inutili e infruttuose discussioni.
 
Art. 22 Al termine del Campionato se due o più squadre avranno pari punteggio al fine della qualificazione per la seconda fase, si procederà stilando una "classifica avulsa" che terrà conto degli scontri diretti tra le squadre. Se dovesse sussistere una ulteriore parità si esaminerà la differenza reti, e se ancora parità dovesse sussistere passerà la squadra che avrà segnato più reti, ogni giocatore dovrà raggiungere almeno 5 presenze per poter giocare le fasi finali del Torneo, mentre sono 2 presenze per i Portieri.
 
Art. 23 Gli incontri saranno disputati il Lunedì e Martedì dalle ore 19,30 alle ore 23:30. 
Nelle Giornate di "Champions League" o "Campionato" quando giocherà la Roma o la Lazio solo ed esclusivamente "in casa", le partite verranno posticipate a data da destinarsi in accordo con i responsabili delle squadre e la direzione del Torneo
 
 
MALTEMPO: 
 
Art. 24 In caso di maltempo, se il C.O. non ha comunicato ai responsabili di squadra e all’arbitro alcuna decisione ufficiale di rinvio, l’arbitro di gara insieme ai responsabili delle due squadre, dovrà verificare le condizioni del terreno; in caso di campo non praticabile, a giudizio dell’arbitro e/o dei responsabili del campo, l'Intera Giornata verrà rinviata a data da destinarsi, secondo le disposizioni del C.O.
 
 
MANCATA PRESENTAZIONE:
 
Art. 25 In caso di mancata presentazione di una squadra al terreno di gioco. La Squadra in difetto avrà la partita persa a tavolino per 3-0 e dovrà pagara una multa di 200 euro che verranno detratte dalla cauzione. 3 Partite perse a tavolino comportano l'Esclusione dal Torneo della Squadra in difetto.
 
 
NORME RELATIVE ALL’ATTIVITA’ DEL C.O. 
 
Art. 26 Il C.O. provvede ad emanare i provvedimenti disciplinari a carico delle squadre disputanti il torneo. Il C.O. potrà escludere dal torneo quelle squadre e/o quei giocatori che avranno comportamenti antisportivi (soprattutto in caso di recidività).
 
 
RITIRI DAL TORNEO:
 
Art. 27 Le Squadre che nel corso del Campionato perderanno 3 gare a tavolino oppure 2 gare consecutive, saranno automaticamente Escluse dal Torneo. Nel caso in cui una squadra per qualsiasi motivo si ritirerà o verrà esclusa dal Torneo pagherà una Multa di 300 Euro e si applicherà la seguente regola: le partite già giocate saranno considerate valide, mentre per le restanti partite, l'Organizzazione al fine di salvaguardare la Serietà del Torneo, sostituirà la squadra in defezione con una Nuova la quale garantirà Serietà ed Affidabilità sino alla fine del Campionato. Se una squadra si rifiuterà di presentarsi alle gare o verrà esclusa, nell’anno successivo non verrà ammessa a partecipare al Torneo.
 
 
CALCI DI RIGORE:
 
Art. 28  Ai PlayOff, in caso di parità al termine dei 2 tempi regolamentari, si procederà subito all’esecuzione dei calci di rigore secondo le seguenti modalità: 
-possono partecipare esclusivamente i giocatori che al termine dei minuti regolamentari erano effettivamente in campo, escludendo i giocatori in panchina
-i direttori di gara in caso di un numero inferiore di giocatori di una delle due squadre dovrà pareggiare il numero.
- le squadre dovranno presentare una lista di 5 giocatori che si alterneranno nei tiri
- se al termine il risultato sarà ancora in parità si proseguirà ad oltranza e dovranno calciare tutti gli altri giocatori, portiere compreso, presenti in campo al termine della partita.
 
 
PLAYOFF & COPPA ITALIA:
 
Art. 29 Anche le Gare ad Eliminazione Diretta ossia la Coppa Italia ed i PlayOff saranno dirette dal Doppio Arbitro con tempi della durata di 25 minuti ciascuna.
La quota campo sarà di 100 Euro a squadra.
 
Art. 30 Le Gare di Coppa Italia verranno Disputate nei Giorni Lunedì, Martedì (Per le Fasi Preliminari ossia i 16°, 8° e 4° Finale) dopodiché SemiFinali e Finale si disputeranno in date da concordare con la direzione del Torneo.
 
Art. 31 Durante la Fase ad Eliminazione Diretta ossia PlayOff NON è consentito utilizzare giocatori che abbiano disputato meno di 4 incontri nella Fase preliminare, mentre per i portieri sono necessarie 2 presenze.
 
Art. 32 Al termine del Campionato, per ogni partita vinta a tavolino viene assegnata alla Squadra vincente una presenza d'ufficio a tutti i giocatori della propria rosa.